Cara moglie di nuovo ti scrivo
Canto di lavoratori bresciani emigrati in Francia nella prima metà del secolo scorso.
Si esegue sull'aria di "Addio padre e madre addio", canto della prima guerra mondiale molto diffuso nel nord Italia.