Sacco e Vanzetti
Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, anarchici italiani emigrati negli USA, furono arrestati il 9 maggio del 1920 con l'accusa falsa di omicidio.
Fu subito evidente la loro innocenza, tanto che in tutta l'America e nel mondo vi furono manifestazioni in loro difesa, ma tutto fu inutile e furono uccisi sulla sedia elettrica a Boston il 22 agosto 1927 dopo sette anni trascorsi nel braccio della morte.
Il canto presente in questa raccolta è una classica ballata di cantastorie che racconta la cronaca delle ultime ore di vita dei due anarchici.