E’ composta, oltre che da Bertelli, da cantanti e musicisti provenienti da diverse esperienze e presenta differenti proposte, manifestando un’efficace variabilità anche nella sua composizione.
Lavorano oggi nella Compagnia:

Giuseppina Casarin, attenta interprete di canti popolari veneti e del repertorio italiano, si dedica a varie attività musicali e teatrali. E’ stata avviata al canto popolare dall’incontro con Luisa Ronchini, di cui può essere considerata l’ultima allieva, ma ha anche condotto ricerche autonome e con diversi musicisti.
E’ animatrice di un trio femminile che lavora da tempo nel territorio veneto e che ora è parte integrante della Compagnia.

Paolo Favorido, pianista e tastierista diplomato al conservatorio di Padova. Ha al suo attivo numerose esperienze musicali classiche e contemporanee e da dieci anni collabora con Giuseppina Casarin. Suoi sono gli arrangiamenti di tutte le esperienze musicali del gruppo nelle sue diverse formazioni, e suoi anche gli arrangiamenti dell’ultimo CD di Bertelli.
E’ musicista versatile e raffinato, capace di interpretare brani complessi e contemporaneamente di rispettare la semplicità e l’autenticità del patrimonio popolare.

Elena Biasibetti e Rosanna Zucaro, sono le altre due voci femminili che stanno conducendo da ormai cinque anni l’esperienza di riproposta del canto popolare avviata da Giuseppina Casarin.
Hanno due tessiture vocali completamente diverse e complementari, tali da dare al trio una possibilità espressiva notevole e, per molti versi, unica.
Prima di dedicarsi a questo repertorio hanno cantato per alcuni anni in un coro nel quale hanno sviluppato il senso della polivocalità.

Cecilia Bertelli, ha frequentato per tre anni il conservatorio di Parma, dove ha studiato da mezzosoprano, per dedicarsi successivamente a diverse esperienze musicali. Partecipa spesso a concerti del padre, ma sviluppa un suo percorso con musicisti di diverse tendenze. Il suo repertorio va quindi dalla musica popolare al jazz, grazie ad una grande flessibilità vocale.

Simone Nogarin, è un chitarrista che ha al suo attivo esperienze classiche, leggere e rock, Ha lavorato in questi anni con il trio vocale di Giuseppina Casarin e partecipa alla realizzazione dello spettacolo utilizzando diverse chitarre e il banjo con maestria e sensibilità.


Costantino Borsetto, percussionista di grande valore, si dedica all’insegnamento delle percussioni e collabora con la Compagnia ogni qualvolta si presenta la necessità di interventi percussivi. In tale ruolo ha partecipato anche alla realizzazione del disco.



Scheda tecnica


Per la rappresentazione è desiderabile uno spazio minimo di m.8x6. La flessibilità dell’impianto permette anche adattamenti in spazi minori, ma ne perde la presenza scenica.

La Compagnia delle Acque è dotata di:
- videoproiettore,
- impianto di amplificazione.

Tali impianti sono capaci di rispondere alle esigenze di spazi chiusi o di situazioni all’aperto raccolte.
In caso di grandi spazi all’aperto si dovrà provvedere ad impianti adeguati al contesto.

Esigenze tecniche:

portata elettrica di almeno 10.Kw

fondale nero con alla destra del pubblico uno schermo per proiezioni adeguato alla dimensione della sala

prese di corrente con prolunghe su entrambi i lati dello spazio teatrale

Il locale in cui avverrà la rappresentazione dovrà essere messo a disposizione della Compagnia delle Acque almeno quattro ore prima dell’inizio dello spettacolo.



Costi


Il costo di una rappresentazione è di € 3.000 + IVA.
Detta cifra è comprensiva di contributi previdenziali e ogni spesa di viaggio e alloggio entro il raggio di Km. 200 da Venezia.

Per spostamenti più lunghi o per repliche ravvicinate della rappresentazione potranno essere concordate condizioni specifiche.

Per contatti rivolgersi a Gualtiero Bertelli, via Valmarana 15, 30034 Mira (VE)
Telefono 041.422982
mail gualtiero.bertelli@virgilio.it


Le canzoni della rappresentazione sono state pubblicate nel disco “Quando emigranti…” dalle edizioni Nota di Udine (info@nota.it).
Informazioni sul lavoro della Compagnia delle Acque e sul disco sono pubblicate sul sito www.rcs.it.